Bonus sponsorizzazioni sportive

La legge di bilancio 29/12/2022 n. 197, art. 1, comma 615,  ha apportato modificazioni  all’articolo 9, comma 1, del decreto-legge 27 gennaio 2022, n. 4, convertito, con modificazioni, dalla legge 28 marzo 2022, n. 25, ed ha esteso il credito d’imposta fruibile dai soggetti che effettuano investimenti pubblicitari in favore di leghe e società sportive professionistiche e di società ed associazioni sportive dilettantistiche che rispettino specifici requisiti -  già previsto per l’anno 2022 - anche per gli investimenti effettuati tra il 1° gennaio ed il  31 marzo 2023

Beneficiari sono le imprese, lavoratori autonomi ed enti non commerciali che effettuano investimenti in campagne pubblicitarie, incluse le sponsorizzazioni, nei confronti di:

  • Leghe che organizzano campionati nazionali a squadre nell'ambito delle discipline olimpiche e paralimpiche.
  • Società sportive professionistiche società ed associazioni sportive dilettantistiche iscritte al registro Coni operanti in discipline ammesse ai Giochi olimpici e paralimpici e che svolgono attività sportiva giovanile.

Sono esclusi gli investimenti in campagne pubblicitarie nei confronti di soggetti che aderiscono al regime agevolato previsto dalla L. 398/1991.

Il contributo, riconosciuto sotto forma di credito d’imposta utilizzabile in compensazione, non potrà superare i 10.000,00 euro ed il tetto massimo di spesa sarà pari a 35 milioni di euro a livello nazionale.

Attualmente sono in corso di ultimazione le procedure relative alle sponsorizzazioni 2021, e si prevede che entro il mese di giugno 2023 verranno aperti i termini per l’inoltro delle domande relative all’anno 2022 attraverso una piattaforma online.

I Termini per l’invio delle domande relative al 2023 saranno aperti solo dopo aver concluso la procedura del 2022.

Follow us